Per aiutare a rialzarci

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 13, 21 – 30)

21Dette queste cose, Gesù fu profondamente turbato e dichiarò: «In verità, in verità io vi dico: uno di voi mi tradirà». 22I discepoli si guardavano l’un l’altro, non sapendo bene di chi parlasse. 23Ora uno dei discepoli, quello che Gesù amava, si trovava a tavola al fianco di Gesù. 24Simon Pietro gli fece cenno di informarsi chi fosse quello di cui parlava. 25Ed egli, chinandosi sul petto di Gesù, gli disse: «Signore, chi è?». 26Rispose Gesù: «È colui per il quale intingerò il boccone e glielo darò». E, intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda, figlio di Simone Iscariota. 27Allora, dopo il boccone, Satana entrò in lui. Gli disse dunque Gesù: «Quello che vuoi fare, fallo presto». 28Nessuno dei commensali capì perché gli avesse detto questo; 29alcuni infatti pensavano che, poiché Giuda teneva la cassa, Gesù gli avesse detto: «Compra quello che ci occorre per la festa», oppure che dovesse dare qualche cosa ai poveri. 30Egli, preso il boccone, subito uscì. Ed era notte.


I discepoli
Il loro turbamento e la loro incomprensione.

Ma come? Uno di noi ti tradirà?
Noi che siamo sempre stati con te?

E tutti i vicini possono trasformarsi in nemici.
Sì, proprio quei fratelli assieme a cui fino a quel momento ti sei sentito in famiglia.
Si insinua un sospetto nello sguardo verso gli altri apostoli.
Un veleno molto dannoso.

E tutti vogliono sapere.
Chi sarà la serpe?
Allontaniamolo
Giustiziamolo


Gesù
La Sua delicatezza e il Suo amore, che anche nell’angoscia sanno ricreare la fraternità.

In questo brano non vi è un gesto o una parola di accusa da parte di Gesù. Ogni cosa che dice o che fa è per amore. Per amore di quegli apostoli sgangherati e peccatori.

Uno lo tradisce
Uno lo rinnega
Gli altri scappano, lasciandolo solo

Non ci è chiesto di non peccare, nemmeno di non tradire Gesù.
Gesù ci ama, punto e basta!
Non ci giudica mai per i nostri errori, peccati o per i nostri tradimenti…

Piuttosto ci porge la mano
Con delicatezza
Per aiutare a rialzarci

Rispondi