Una vera storia d’amore per tutta l’umanità

Natale, un momento di riflessione umana e cristiana

Eccoci, siamo finalmente giunti al giorno tanto atteso da noi e dalle nostre famiglie, il Santo Natale.

Sicuramente la maggior parte di voi lo passerà insieme ai propri cari in momenti di forte allegria e grandi mangiate.

Vorrei suggerirvi di pensare a questo giorno come un momento di riflessione umana e cristiana, poiché è un giorno nel quale tutti i rapporti creati nell’anno trascorso vengono messi a frutto.

In che modo abbiamo creato e vissuto i rapporti, durante quest’anno? Possiamo definirli come dei rapporti veri o basati su false realtà?

Il Santo Natale riporta alla nostra mente il mistero del Signore che si fa carne ed ossa per ricordarci che i nostri rapporti devono essere basati su realtà tangibili, proprio come lo è stato Gesù duemila anni fa.

Dedica un attimo a te stesso

Quindi caro fratello, mentre domani trascorrerai questo felice momento insieme alla tua famiglia, vorrei che dedicassi anche un attimo a te stesso e alla tua vita. Vorrei che in questo giorno ti prendessi una pausa e ripensassi a quest’anno, se è stato dispensato nell’amore o se è stato soltanto un anno come tanti, trascorso tra consuetudini e routine.

Cosa fare se ci si accorge che anche il 2018 è stato un anno trascorso all’insegna dell’insipido umano? Ciò che mi sento di dirti è non preoccuparti, perché è possibile iniziare ad amare e a “spezzare” e condividere l’amore in qualsiasi momento.

È l’unico elemento che, una volta diviso, si moltiplica, rendendo i suoi frutti in abbondanza. Proprio come fa il Padre. Possiamo dunque mettere sullo stesso piano Amore e Dio e così facendo vediamo d’innanzi a noi il giorno di Natale, ovvero Gesù Cristo.

Non vi è amore più grande: recarsi in questo mondo, nascere nel luogo più umile che esista, vivere di stenti, amare all’inverosimile e morire in croce con la sola colpa di essere stato dono per il mondo intero.

L’amore che sconvolge tutto

Quando l’amore nasce davvero, sconvolge tutto: la nostra vita ma soprattutto quella delle persone che abbiamo accanto. In fondo il Salvatore non ha stravolto tutto? Non ha diviso perfino il tempo in due? È riuscito a fare ciò soltanto grazie a un amore dispensato senza remore, senza volere nulla in cambio, se non la nostra felicità.

Cominceremo a notare che comportandoci come Lui, l’amore ci donerà uno sguardo diverso da quello che dà il mondo e finalmente riusciremo a notare la tristezza che anela in molte delle persone che vivono intorno a noi. Soltanto così riusciremo a colmare le mancanze che il prossimo ci consegna, che ognuno di noi vorrebbe che gli altri vedessero.

Tutto parte proprio da qui… da questo giorno…da quella stalla. Lì comincia la vera storia d’amore nei confronti dell’umanità.

Un augurio da te… a te

Questa notte mentre farai gli auguri ai tuoi cari, rivolgi anche un augurio a te stesso, affinché quest’anno venturo possa portare quei rapporti veri che il tuo cuore tanto desidera. Rivolgi se puoi uno sguardo a quella mangiatoia… Guardando quel luogo così umile possiamo davvero comprendere che la felicità vive dietro le cose più semplici.

Con queste semplici parole tutto il team di SoulFood augura un sereno e santo Natale a voi ed a tutta la vostra famiglia.

A presto,

Marco.

Rispondi